Civitavecchia, gruppo consiliare M5S: “Un silenzio assordante sulle sorti di CSP”

128
Foto da CivOnline

Venerdì scorso si è tenuto un importante consiglio comunale in cui la maggioranza ha approvato il bilancio consolidato, ossia un bilancio del Comune in cui si tiene conto della situazione finanziaria delle partecipate, in particolare nel nostro caso CSP.
A margine della presentazione da parte dell’ex assessore al bilancio Di Paolo della delibera (ora passata al commercio, non si sa perché e non si sa con quali competenze) il sindaco Tedesco e tutta la sua maggioranza hanno ben pensato di fare scena muta alle domande dell’opposizione.
Nulla in merito alla certezza di un finanziamento di circa 2 milioni di euro che qualche banca dovrebbe erogare, per consentire la ricapitalizzazione di CSP e per mandarla avanti; nulla in merito alla cacciata e sostituzione di alcuni assessori, fra cui quello alle partecipate.
Inoltre nessuna rassicurazione sullo stipendio di dicembre e le tredicesime per i lavoratori di CSP; nessuna rassicurazione sul fatto che i servizi rimarranno pubblici; nessuna rassicurazione sulla pianificazione del futuro di CSP.

In un anno e mezzo questa maggioranza ha solo dimostrato di pensare alle poltrone e ai propri equilibri interni ma pochissimo a lavorare per la città.
Il silenzio registrato venerdì scorso in consiglio comunale non è solo assordante, ma soprattutto imbarazzante.
Chissà se prima o poi il Sindaco si degnerà di dare qualche spiegazione ai suoi concittadini.

Gruppo consiliare M5S

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui