Riceviamo e pubblichiamo

Civitavecchia, M5S: “E meno male che eravamo noi quelli che non comunicavano abbastanza”

130
Palazzo del Pincio, sede del comune di Civitavecchia

Per 5 anni un refrain che ha accompagnato la nostra azione di amministrazione comunale è stata “non comunicate abbastanza” e variazioni sul tema.
Oggi, a quasi 2 anni di insediamento della Giunta delle revoche targata Tedesco, di questa accusa non c’è più traccia.
Eppure ci sembra clamoroso il disservizio in materia di comunicazione, non solo per quanto riguarda il dibattito politico, completamente assente al di là di vuote accuse qua e là, ma soprattutto per quanto riguarda i servizi alla cittadinanza.
I sindacati chiedono spiegazioni su promozioni inadeguate in CSP? Nessuna risposta. I sindacati e la politica chiedono spiegazioni sulla privatizzazione del verde pubblico? Nessuna risposta. La cittadinanza chiede quale visione di città ha in mente il variegato centrodestra? Nessuna proposta (solo revoche).
Il M5S sollecita su stampa risposte ai problemi più urgenti della città? Ci viene risposto “il confronto va fatto in consiglio comunale”.
Facciamo le stesse domande in consiglio comunale? Ci viene risposto “i cittadini vi hanno bocciato quindi state zitti” come se quelle migliaia di semplici cittadini che hanno votato M5S non meritassero risposte.
Ma anche sulla comunicazione istituzionale il Comune fa acqua da tutte le parti. La pagina Facebook Civitavecchia Informa, trasversalmente apprezzata, chiude e non riapre neanche sotto un altro nome. La pagina Facebook del Sindaco dà pubblicità solo di passerelle politiche o quando c’è da incolpare qualcun altro di qualcosa che non ha fatto o fatto male senza mai parlare di argomenti di cui il Sindaco ha diretta competenza. Oggi manca l’acqua in centro città e basta chiamare il numero verde di Acea per sentire la risposta “il servizio è momentaneamente sospeso a causa di un guasto”. Comunicazioni a riguardo? Zero.
La raccolta differenziata cambia i giorni di raccolta sul calendario e come lo si comunica a decine di migliaia di concittadini? Con un post su Facebook il giorno prima del cambio. La campagna di comunicazione viene abolita. Il futuro della “nuova” raccolta differenziata (scellerata) targata Tedesco non si vede, e quale spiegazione arriva? Nessuna.
Potremmo continuare a lungo.

E meno male che eravamo noi quelli che non comunicavano.

Gruppo consiliare M5S Civitavecchia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui