Colonnine per auto elettriche… infrastruttura strategica!

Se a Viterbo ci sono solo due colonnine, in tutta la provincia ci si ferma a 21, numero insufficiente ed inadeguato se si vuole puntare seriamente sulla mobilità elettrica

318

Questa mattina, il deputato Mauro Rotelli si è, insieme ai consiglieri comunali Grancini , Scardozzi ed al Capogruppo Bianchini, recato presso la Carrozzeria Fiorillo dove è situata una delle due colonnine di ricarica esistenti a Viterbo: la prima di un privato ad uso pubblico.

L’altra si trova in via Saragat.

Se a Viterbo ci sono solo due colonnine, in tutta la provincia ci si ferma a 21, numero insufficiente ed inadeguato se si vuole puntare seriamente sulla mobilità elettrica.

Il Comune di Viterbo però, l’11 luglio, ha siglato un protocollo d’intesa con Enel X che prevede, entro la fine del 2019, l’installazione di 14 infrastrutture di ricarica: 11 a Viterbo città e 3 a Bagnaia, S. Martino e Grotte Santo Stefano.

La colonnina di Fiorillo rappresenta, invece, la “seconda gamba” del Piano.

Con un contributo all’investimento del 30% infatti, chiunque può installare infrastrutture di ricarica su suolo privato ma ad uso pubblico, riducendo i tempi e fornendo la ricarica presso servizi che la richiedono.

Un’ottima opportunità, ad esempio, per hotel o grande distribuzione che potrebbero riservare posti auto proprio per le auto elettriche.”

 In una nota

 Mauro Rotelli – Deputato Fratelli d’Italia

 Paolo Bianchini – Capogruppo FDI Comune di Viterbo

 Gianluca GRANCINI – Cons comunale FDI delegato dal Sindaco alle rinnovabili

 Antonio Scardozzi  – Cons Comunale FDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui