Come districarsi tra le creme solari… la parola ad un esperto!

Il medico estetico Anadela Serra Visconti indica le regole per proteggere la pelle ed essere più belli sotto il sole.

0
202
Segui
( 0 Followers )
X

Segui

E-mail : *

Come prepararsi alla spiaggia? Quali prodotti usare per proteggersi dalle scottature, non danneggiare la pelle e regalarsi un’abbronzatura dorata? Abbiamo rivolto queste domande alla dottoressa Anadela Serra Visconti, medico chirurgo della Società italiana di Medicina estetica e volto noto della Rai.

Quali consigli dare a chi sta per partire per le vacanze?

“Estate vuol dire soprattutto lunghe esposizioni al sole, specie per chi ama l’abbronzatura. Come siamo abituati a pianificare una vacanza, scegliendo periodo e destinazione, così bisogna preparare la nostra pelle a stare all’aria aperta per giornate intere, in condizioni anche di caldo intenso. Bisognerebbe cominciare a prendere, tre settimane prima della partenza, alcuni integratori protettivi a base di betacarotene, licopene, carotene e astaxantina (un pigmento che deriva dai crostacei, protettivo per la pelle e ideale per un’abbronzatura dorata). Questi prodotti devono contenere vitamine antiossidanti quali la E e la C”.

Una delle critiche che si muovono alle creme solari ad alta protezione è di creare sul viso un antiestetico effetto maschera. Come si può evitarlo?

“Questo poteva valere in passato ma ora sul mercato si trovano creme, ad alta protezione, trasparenti. Si possono usare schermi con fattore protettivo 50 o 100 senza sembrare una maschera”.

Con quale regolarità bisogna mettere un solare?

“Va steso sul viso e sul corpo circa mezz’ora prima di uscire da casa in modo che abbia il tempo di agire. Poi in spiaggia va applicato ogni due ore, soprattutto se si fa il bagno. Questo vale anche per prodotti resistenti all’acqua”.

Bisogna proteggersi dal sole anche in città?

“Tutte le volte che ci esponiamo alla luce. In città, se siamo all’aperto per molte ore, sarebbe bene riapplicare la crema a metà giornata. Il sole invecchia molto anche le mani che non vanno trascurate. Quando si guida è consigliabile usare guanti in pelle.”

Come combinare la crema idratante con il solare e eventualmente il fondotinta?

“I solari sono antiaging e quindi non c’è bisogno di una crema idratante. La protezione va messa prima del fondotinta”.

Cosa consiglierebbe a chi ha la pelle grassa?

“Ci sono solari per ogni tipo di pelle: quelli in gel vanno bene per la pelle grassa, quelli ricchi di grassi per una epidermide secca. Ci sono prodotti anche per chi ha tendenza acneica e per chi, mentre si protegge, vuole anche schiarire la pelle dalle macchie. Infine ci sono creme colorate compatte che possono sostituire bene i fondotinta e dare un effetto trucco gradevole. Per le pelli estremamente sensibili ci sono solari senza profumo senza conservanti e senza nichel”.

E’ vero che anche il neon e la luce blu dei computer invecchiamo precocemente la pelle?

“Qualsiasi fonte luminosa può creare un precoce invecchiamento. Se si lavora vicino a una finestra o se si sta molto al computer è meglio schermare la pelle”.

Quando bisogna cominciare a proteggersi dal sole?

“Sin da bambini”.

Cosa deve fare chi ha i tatuaggi?

“Anche sui tatuaggi consiglio di usare i solari. E’ fondamentale coprire le cicatrici con una protezione molto alta. La stessa accortezza la deve avere chi ha fatto un peeling per evitare la ricomparsa di macchie”.

Ma il sole è anche un nostro alleato.

“Certo. Il sole è una fonte di buonumore e regola il bioritmo del nostro organismo in quanto contribuisce alla produzione di alcuni ormoni. In particolare stimola la serotonina che è l’ormone della calma e della rilassatezza in opposizione alla melatonina che è secreta col buio in inverno quando sono frequenti le sindrome depressive. E poi il sole ci aiuta produrre la vitamina D utile alla salute delle ossa e a rafforzare le difese immunitarie. In parte regola anche il livello della glicemia. Non a caso in estate sentiamo meno fame”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here