Compie 30 anni il Moai di Vitorchiano

165

1990-2020, Festeggia 30 anni il MOAI a Vitorchiano.

La ricorrenza sarà celebrata, nel corso dell’anno, per rilanciare questa scultura, che, maestosa, severa e imponente, accoglie cittadini e visitatori di Vitorchiano.

Superato il Ponte Nuovo e percorrendo via Teverina, si giunge al Moai, posto in piazza, davanti alla porta d’ingresso del borgo. Custode silenzioso e misterioso di Vitorchiano, il Moai, alto sei metri, tutta realizzato in peperino, riproduce i monoliti antropomorfi dell’Isola di Pasqua detti “I Moai”.

Il termine “moai” indicava la casta di razza bianca che abitava l’isola di Pasqua e realizzò tutti i Moai presenti sull’isola. La scultura locale, invece, fu realizzata a Vitorchiano nel 1990 da undici maori della famiglia Atan, originaria di Rapa Nui.

Le caratteristiche della pietra locale detta “ peperino”, corrispondenti alla pietra vulcanica con cui sono realizzati i moai originali, sono adatte alla realizzazione di questa scultura.
Il Moai di Vitorchiano rappresenta l’unica scultura Moai al mondo presente al di fuori dell’Isola di Pasqua.

Una vera opera d’arte, ricca di significati e suggestioni, posta in un contesto completamente diverso dall’isola.

Su RAI 3, all’interno del programma “Buongiorno Regione”, alle 7:30, lunedì 20 gennaio, andrà in onda un programma sui Moai.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui