“Comportamento esemplare”, il plauso di Arena ai viterbesi in lockdown natalizio

97

Oggi è l’ultimo giorno di

questa prima fase del lockdown delle festività.

Da domani tre giorni ‘arancioni’ per poter rimpinguare le scorte alimentari, o quelle dei farmaci, per poi tornare a rinchiuderci a casa per i giorni ‘rossi’ dal 30 dicembre al 6 gennaio, con piccolo intermezzo arancione il 4 gennaio.

E meno male che il rosso dovrebbe essere un colore portafortuna…

Ma come hanno reagito i viterbesi a questi primi giorni di clausura forzata?

In maniera responsabile, stando ai complimenti postati dal sindaco Giovanni Arena sulla sua pagina social e alle dichiarazioni rilasciate alla nostra testata.

“Ieri mattina sono uscito per incontrare i vigili urbani e capire come stava andando. Ho postato anche delle foto che sono impressionanti perché a mezzogiorno ho fatto un giro nelle zone più trafficate di Viterbo – da via Garbini a viale Trieste, via Marconi, piazza del Teatro – ed erano completamente deserte”.

Immagini che hanno colpito il primo cittadino. “Da una parte la visione era spettrale – confessa – ma al contempo va ad avvalorare il comportamento perfetto da parte dei viterbesi perché effettivamente hanno rispettato un lockdown quasi totale”.

“Le poche persone in giro probabilmente erano uscite solo per questioni importanti, non c’era assolutamente nessuno in giro che sostava da qualche parte. Un comportamento davvero esemplare”.

Un atteggiamento responsabile confermato al sindaco anche dagli agenti della polizia locale.

“Mi hanno riferito di pochissime auto in movimento, di pochi interventi eseguiti. Hanno incontrato tanta gente che portava il cane a fare la passeggiata nelle vicinanze di casa, ma questo è consentito…”.

E per quanto riguarda gli assembramenti, “inesistenti” conclude Arena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui