La consigliera Frontini: "La situazione di emergenza finirà il 15 ottobre, cosa dovranno fare gli esercenti da quel momento?"

“Con l’arrivo dell’inverno che ne sarà delle occupazioni esterne per bar e ristoranti?”

100
Frontini
Chiara Frontini, capogruppo Viterbo Venti Venti

“Pedane ed occupazioni pubbliche per i pubblici esercizi nel centro storico, cosa succederà con l’inizio della stagione fredda?”. La capogruppo di Viterbo Venti Venti Chiara Frontini prende la parola per conoscere quale sarà il destino degli esercenti a partire dal 15 ottobre, data in cui lo stato di emergenza nel nostro Paese finirà.

Gli stessi commercianti dopo il periodo di lockdown avevano ricevuto dall’amministrazione comunale delle autorizzazioni speciali per l’occupazione del suolo pubblico a causa del periodo particolare.

Secondo la consigliera Frontini però, prima dell’arrivo della stagione fredda, è opportuno ragionare sul fatto che “l’ubicazione esterna dei tavolini per i pubblici esercizi, bar e ristoranti va attrezzata o adeguata per poter affrontare la stagione invernale, oppure sono inutili”.

“Tra l’altro – prosegue la Frontini nella sua interrogazione rivolta all’assessore allo Sviluppo Economico Alessia Mancini e al sindaco Giovanni Arena – credo che potrebbe essere utile anche concertare l’intervento e la presa di posizione dell’amministrazione con la Sovrintendenza. Siamo venuti a sapere – aggiunge – che le autorizzazioni per le pedane esterne dovrebbero avere il nulla osta anche dalla Sovrintendenza”.

La capogruppo di Viterbo Venti Venti chiede chiarimenti alla maggioranza quanto prima, “per non trovarci a 16 ottobre a deliberare sul tema” e “capire se la parola ‘programmazione’ è scritta nel vocabolario della Giunta Arena”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui