Concordato preventivo anche per la municipalizzata Ippocrate

Il concordato preventivo su Ippocrate, redatto dal liquidatore, è stato ammesso dal Tribunale fallimentare.

380
tribunale-civitavecchia
Il tribunale di Civitavecchia

Il concordato preventivo su Ippocrate, redatto dal liquidatore, è stato ammesso dal Tribunale fallimentare. “Si tratta di un altro passo in avanti verso la soluzione del complesso problema delle partecipate- commenta il sindaco Antonio Cozzolino -, che ricordo, abbiamo trovato al momento del nostro insediamento con decine e decine di milioni di euro di debiti”.

Ora il piano di concordato potrà essere sottoposto al giudizio dei creditori. In caso di risposta positiva, i debiti di Ippocrate saranno quindi pagati tramite il piano di concordato. “Si tratta della stessa procedura già applicata con successo per la società HCS – riprende il capo della giunta – dove il piano di concordato è stato prima ammesso dal tribunale e poi approvato dai creditori.

Al nostro insediamento abbiamo trovato società in fallimento, servizi scadenti, debiti per decine di milioni di euro. Al termine del mio mandato elettorale, lascio alla città una sola società, e non più 4, in attivo, con servizi che vengono continuamente potenziati (basti pensare alla raccolta differenziata porta a porta e all’inaugurazione della farmacia di Boccelle, prevista per sabato), ed i debiti pagati tramite i piani di concordato.Un risultato – conclude – di cui essere pienamente soddisfatti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui