Concorso letterario “Il coraggio e la paura”, due borse di studio per gli studenti di Amatrice

Il primo giugno, alle 18, presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, avrà luogo la consegna di due borse di studio destinate

307
rieti

Il primo giugno, alle 18, presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, avrà luogo la consegna di due borse di studio destinate a studenti di Amatrice. Il tutto avverrà in occasione della cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale “Il coraggio e la paura”, dedicato al giovane Filippo Sanna, vittima del terremoto di Amatrice.

I proventi del libro “Lettere senza confini” hanno reso possibile il finanziamento delle due borse di studio. Pubblicato da Adv edizioni e curato dalla giornalista fiorentina Gaia Simonetti, “Lettere senza confini” raccoglie le lettere che sei madri hanno destinato ai propri figli deceduti. Tra di esse vi è anche Stefania, la madre di Filippo Sanna. Un progetto, questo, nato dall’incontro tra sei donne, inizialmente perfette sconosciute e poi legate assieme dal dolore condiviso per le loro perdite.

“Ci piacerebbe tendere la mano ad altre mamme che come noi si trovano davanti a prove troppo dure della vita” hanno dichiarato le madri coinvolte nel progetto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui