Al viterbese Pericle Valleriani il premio alla carriera

Confartigianato imprese Lazio, a Roma il confronto fra istituzioni e artigiani

97

“Fare squadra, remare tutti dalla stessa parte”, è stato questo lo spirito con cui è andato in scena a Roma “Lazio è valore d’impresa: prospettive e situazione economica delle micro, piccole e medie imprese”,convegno itinerante organizzato da Confartigianato imprese Lazio giunto alla sua seconda edizione, dopo quella dello scorso anno “vissuta” a Soriano nel Cimino. L’evento è stato occasione d’incontro tra le istituzioni regionali e il mondo di Confartigianato Lazio, che ha oltre seimila iscritti. I lavori sono stati aperti dal presidente nazionale di Confartigianato Marco Granelli e sono stati chiusi dal presidente di Confartigianato imprese Lazio Michael Del Moro. Fra loro, si sono alternati al microfono il consigliere regionale Marta Leonori, il presidente di Unioncamere Lazio Lorenzo Tagliavanti, il vicepresidente Anci Lazio Daniele Sinibaldi e l’assessore regionale Paolo Orneli. Non ultime le considerazioni di Antonio Fainella, dell’ufficio studi Confartigianato imprese Lazio e Stefano Fantacone, direttore generale del Centro Europa ricerche. Nel corso dell’evento, che si è svolto a Roma, sono stati assegnati cinque premi: “Donne impresa”, assegnato a Loredana Santarelli;“Associato dell’anno”, conferito alla ditta edile del geometra Riccardo Ciotti; “Giovani imprenditori”,consegnato ad Andrea Cattini; il premio alla memoria a Giancarlo Colasanti e quello alla carriera al viterbese Pericle Valleriani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui