Si è aperta questa mattina la discussione sugli equilibri di bilancio 2020-2022: per l'opposizione, però, i conti sembrano non tornare su alcune voci inserite in variazione

Consiglio comunale, Frontini: “Aumento indennità di sindaco e giunta per 28 mila euro”

155
frontini consiglio comunale

Consiglio comunale, si è aperta questa mattina la discussione sulla “salvaguardia degli equilibri di bilancio” per il periodo 2020-2022.

Una seduta che sin da subito ha messo una di fronte all’altra maggioranza e opposizione, in particolar modo per quanto riguarda le variazioni di spesa previste dall’amministrazione, che hanno scatenato varie “perplessità” (per usare un eufemismo) tra i banchi dell’opposizione.

In apertura la capogruppo di Viterbo Venti Venti Chiara Frontini ha subito evidenziato la questione delle indennità di sindaco e giunta, che nel capitolo di spesa relativo trovano un aumento di 28.900 euro. “Abbiamo notato poi una serie di incrementi di spese sui costi del personale, che tendenzialmente sono ordinarie – ha dichiarato la Frontini – e invece si è arrivati in variazione a un mese dalla fine dell’anno contabile con 45.000 euro in più di variazione sulle spese di stipendi e indennità del settore bilancio, 6.800 euro di spese e indennità per il personale del servizio tributi, 40.000 per il personale della polizia municipale (che non sono i nuovi assunti, come precisa la consigliera), 12.500 euro di incarichi professionali sul patrimonio e viabilità, oltre ai 600.000 già trovati nel bilancio che avete votato circa un mese fa”.

Secondo la consigliera, si sarebbero potuti utilizzare i 28.900 euro, in alternativa, per coprire le richieste del bando “SOS Commercio”, che sono arrivate in abbondanza sul sito del Comune di Viterbo.

Le altre voci inserite in variazione di bilancio, e su cui secondo l’opposizione i conti sembrano non tornare, sono i 40.000 euro per i contributi alla stagione teatrale, al momento ferma, i 10.000 per la pubblicazione di un libro sulla ceramica (che, secondo il consigliere Barelli potrebbe essere tranquillamente rimandata a dopo il 31 dicembre), il raddoppio del corteo storico di Santa Rosa, l’aumento di 43.000 euro del fondo di riserva e i 50.000 su piazzale Gramsci e via C.Cattaneo.

Oltre a queste, ci sono le somme sulla piscina comunale e i rifiuti, che saranno oggetto degli interventi dei consiglieri di minoranza alla ripresa dei lavori, nel pomeriggio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui