Assestamento di bilancio: la maggioranza si riallinea e approva ma è una tregua armata

Si attende una resa dei conti tra le forze della coalizione, dilaniata da continui contrasti

309

Il termine ultimo del 31 luglio è stato rispettato sul filo di lana ma il percorso che ha portato all’approvazione dell’assestamento di bilancio – applicazione dell’avanzo e salvaguardia equilibri – è lastricato di ulteriori crepe all’interno dei gruppi di maggioranza.

Il centrodestra alla guida del comune di Viterbo appare sempre più come come una corda sfilacciata pronta a spezzarsi.

Un continuo braccio di ferro tra i gruppi che trova tregua solo davanti a scadenze importanti che rischiano di mandare tutti a casa.

Sugli equilibri di bilancio si è consumato un tutti contro tutti: martedì seduta saltata, giovedì dopo l’approvazione della delibera per la concessione mineraria alle Terme dei Papi la maggioranza si eclissa e la seduta è dichiarata deserta.

Se la partita sul bilancio si è conclusa con 19 voti a favore resta però aperta quella di cercare una sintesi tra i tanti, troppi, contrasti che minano la coalizione. Da tempo FdI recrimina a Forza Italia il governare in Provincia con il Pd, elemento che crea perplessità in vista delle alleanze per le Comunali d’autunno.

Sul fronte dell’opposizione, 11 voti contrari, il Pd con Ricci oltre a stigmatizzare la mancanza di risorse sul capitolo della messa in sicurezza delle scuole punta l’indice sui 2,4 milioni di avanzo d’amministrazione ancora non applicati, con il rischio che non vengano impegnati nei tempi dovuti. Mentre la Frontini di Viterbo 2020 motiva il No per “l’incapacità politica dell’amministrazione” e, a livello amministrativo, pone l’accento sullo squilibrio di bilancio per 300mila euro di Francigena “che richiede un approfondimento” e si dice preoccupata per “il continuo ricorso ai mutui”.

Nel suo intervento l’assessore Alessandrini ha dichiarato: “I conti tornano. Ci impegneremo sul fronte delle entrate e sul gestire le risorse in maniera spedita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui