Dopo un percorso accidentato tra elezioni sospese, ricorsi al Tar, querele e posticipi causa Covid

Consorzio di bonifica, oggi al voto per eleggere il nuovo CdA

120

 

Agricoltori della Tuscia e della Sabina, ma anche della provincia di Roma, Siena e Grosseto oggi alle urne.

Si elegge il consiglio di amministrazione che dovrà guidare il consorzio Etruria meridionale e Sabina, nato dalla fusione – approvata dalla Regione Lazio nel giugno 2019 – tra il consorzio Val di Paglia e quello reatino.

Un percorso accidentato – tra esclusione di liste, ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato, querele fino alla sospensione delle elezioni, previste per il 22 marzo, causa Covid – ha caratterizzato l’iter per arrivare a oggi.

A contendersi i voti degli imprenditori agricoli le liste di Coldiretti e di Agricoltori riuniti (Confagricoltura, Cia e Copagri).

I tredici consiglieri che saranno eletti decreteranno poi il presidente del nuovo istituto di bonifica.

 

Annamaria Lupi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui