Il discorso del premier Conte alla Camera: "Crisi senza fondamento"

Conte alla Camera: “Il Paese merita un Governo coeso, ora si volta pagina”

154

Crisi di governo: questa mattina il premier Giuseppe Conte ha tenuto un lungo discorso alla Camera per discutere della situazione attuale che vive il Paese e sperare di ottenere la fiducia con la votazione che si terrà stasera alle 20, prima dell’incontro di domani in Senato.

Dopo il ritiro della delegazione di Italia Viva dal governo lo scorso 13 gennaio – con le dimissioni delle ministre Bellanova (Agricoltura) e Bonetti (Famiglia) e del sottosegretario Scalfarotto – che ha di fatto aperto ufficialmente una crisi di governo che era già nell’aria, Conte ha ora l’obiettivo di mantenere la maggioranza assoluta a Montecitorio e di conquistare, domani in Senato, una fiducia che si avvicini il più possibile ai 161 voti. Al premier infatti basterebbe ottenere la maggioranza relativa, che si raggiunge con un voto in più di quelli messi insieme dall’opposizione.

In attesa delle votazioni, questa mattina Conte alla Camera ha sottolineato come “in questi mesi drammatici questa maggioranza ha dimostrato grande responsabilità, raggiungendo convergenza di vedute, risolutezza di azione anche nei momenti più difficili”.

“Affrontiamo una sfida di portata epocale – ha dichiarato ancora Conte nel corso del suo intervento  – si vivono paure primordiali, più spesso conosciute da generazioni del passato. Torniamo a sentirci profondamente fragili, alcune certezze radicate sono state poste in discussione. Ci siamo misurati quotidianamente come mai in passato con scienza e tecniche, con la difficoltà a fornire risposte efficaci e rapide”.

Il premier ha anche annunciato che “viste le nuove sfide e anche gli impegni internazionali, non intendo mantenere la delega all’Agricoltura se non lo stretto necessario e mi avvarrò anche della facoltà di designare un’autorità delegata per l’intelligence di mia fiducia” .

Il Paese “merita un governo coeso, ora si volta pagina”, ha quindi concluso.

La seduta è terminata poco dopo le 13, mentre il voto di fiducia è fissato per questa sera, intorno alle 20.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui