Non più domenica prossima, ma a data da destinarsi

Contrordine compagni! Il congresso comunale è stato rinviato

407
Montefiascone Cinema

Rinviato a data da definirsi il congresso comunale del Pd. Lo fa sapere il commissario uscente del Partito democratico provinciale, Marco Tolli: “In realtà il congresso a Montefiascone deve essere ancora convocato, e è compito della commissione per il congresso farlo dato che il segretario si è dimesso”. E siccome la commissione provinciale Pd che è incaricata di fissare le date dei congressi comunali è commissariata, è lo stesso Tolli che dovrà definire la data.

Insomma, verso la strada della nuova assemblea provinciale che il 14 dicembre prossimo a Viterbo eleggerà il nuovo presidente e il nuovo direttivo del partito, si stanno svolgendo nei comuni della Tuscia i congressi locali. Quello di Montefiascone era stato annunciato per domenica 1 dicembre, nella sala convegni del bar Italia, al piazzale Roma. Poi, c’è stato il contrordine.

D’altronde, è un momento di confusione (anche) per il Pd di Montefiascone. Infatti, a inizio novembre l’ex segretario locale Renato Trapè si è dimesso. Lo ha seguito una veterana del partito, Mariolina Scavera, militante di vecchio corso del Pci, Pds, Ds e appunto Pd. E anche altri militanti storici della sinistra montefiasconese, come Giorgio Melani, rimangono (almeno per ora nel partito) ma su posizioni molto critiche. “Resto anche se con qualche contrasto interiore – diceva Melani, commentando gli abbandoni –. Ho deciso di rimanere nel Pd, ma ritengo che la solitudine espressa da Renato Trapè prima e ancor più forte da Mariolina Scavera dopo, sia una sensazione molto condivisibile. Pur rinnovando l’iscrizione al Pd, questa volta il mio voto per il segretario provinciale non ci sarà. Spero tanto che come me facciano anche altri, esprimendo in tal modo un dissenso sulla gestione del Partito democratico”.

Ecco, i nuovi vertici del Pd provinciale dovranno affrontare e risolvere il malcontento profondo di molti militanti. D’altronde, Italia viva di Matteo Renzi è nata anche e soprattutto per questi motivi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui