Partiti i test sulle 115 suore, dopo che sabato una di loro è risultata positiva al Covid-19. Sulla metà degli ospiti l'80% è risultato positivo all'antigenico

Convento di San Francesco, Profili: “Credo si tratterà di un focolaio grande, ma spero isolato”

149

Covid-19: al Convento di San Francesco di Bagnoregio si teme un enorme focolaio. Dopo che sabato una suora è risultata positiva al tampone, il sindaco Luca Profili ha immediatamente provveduto a isolare la struttura, vietando l’ingresso e l’allontanamento delle altre religiose, 114 in totale.

Nella giornata di ieri grazie alla collaborazione con il dottor Mazzotti e la Croce Rossa l’amministrazione ha iniziato a sottoporre a test rapido gli ospiti del convento.

“Si è proceduto ad effettuare dei test antigenici su quasi la metà delle persone presenti all’interno della struttura – spiega il primo cittadino di Bagnoregio – i risultati che ne sono usciti fuori sono molto pesanti dal punto di vista delle positività riscontrate con una percentuale dell’80% su quelle analizzate. Quindi, per guadagnare tempo ed in accordo con malattie infettive, il team ha iniziato ad effettuare i tamponi molecolari a tutte e 115 le persone presenti, operazione che si sta concludendo.
Tra domani (oggi, ndr) e dopodomani avremo i risultati di questi tamponi, prima di quel momento non potremo dare numeri ufficiali”.
“Io chiedo soltanto – prosegue Profili – che se qualcuno fosse venuto a contatto con le suore negli ultimi giorni, di contattarci. Credo che si tratterà di un focolaio grande, ma spero isolato e senza ripercussioni sul paese”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui