Inaugurazione del primo sportello antiviolenza del Comune di Nepi

COOPERATIVA SOCIALE GEA E ASSOCIAZIONE KYANOS INSIEME PER IL CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE

53

Venerdì 24 giugno presso i locali della cooperativa GEA in via Mons. Olivares (Centro Commerciale San Bernardo) sarà inaugurato e operativo lo sportello antiviolenza del Comune di Nepi.
“Echinos – Servizi Antiviolenza” è un progetto elaborato dalla Cooperativa Sociale Gea e dall’Associazione Kyanos e che, grazie al supporto del Comune di Nepi, diventa esperienza concreta attraverso l’attivazione del primo sportello antiviolenza sul territorio. I servizi offerti – ascolto telefonico, colloqui di sostegno per la fuoriuscita dalla violenza, assistenza legale, ospitalità in situazioni di rischio, mediazione linguistica e assistenza psicologica – sono portati avanti da operatrici antiviolenza specializzate e mirano a fornire strumenti concreti alle donne vittime di violenza per supportarle in un percorso di rinascita.
In questo modo prosegue e si rafforza il percorso avviato dall’Assessorato alle Pari Opportunità nella persona del Vice Sindaco Annalisa Arcangeli e dall’amministrazione comunale condotta dal Sindaco Franco Vita, per la creazione di un  presidio territoriale di prevenzione e informazione, dislocato sul territorio cittadino, ma che sarà a disposizione dei territori limitrofi.

“Lo sportello ha l’obiettivo di accogliere, tramite personale appositamente formato, le richieste di aiuto di donne in situazione di disagio e/o vittime di violenza di genere, e di orientarle verso i percorsi appositi. Il servizio darà la possibilità a chi è vittima di violenza di qualsiasi genere, di effettuare colloqui di accoglienza per analizzare assieme a professionalità specifiche la situazione, valutare i bisogni e le possibili strategie per uscire dal disagio e dal maltrattamento, fornendo anche tutte le informazioni utili in relazione ai bisogni espressi, concordando e pianificando percorsi di uscita dalla violenza  anche con l’aiuto di supporti psicologici forniti consulenti esperte e qualificate” –  dichiara Annalisa Arcangeli, Vice Sindaco con delega alle Pari Opportunità.
Il Sindaco Franco Vita: “L’apertura dello sportello antiviolenza e’ un primo passo importante e concreto che dimostra la nostra costante attenzione sul tema della violenza sulle donne e come amministrazione abbiamo messo a disposizione questo spazio sicuro all’interno della Cooperativa GEA, dove le donne potranno essere ascoltate e aiutate, con l’obiettivo di sensibilizzare e coltivare una cultura rispettosa e di contrasto ad ogni forma di violenza”.

“Dietro Echinos ci sono storie di donne, mesi di lavoro e, soprattutto, la volontà di alcune donne di rispondere alla piaga della violenza di genere, fornendo strumenti concreti sul nostro territorio – ha dichiarato Alessandra Senzacqua, Presidente della Coop. Sociale Gea. Ringrazio Annalisa Arcangeli e Marta Nori per questo percorso condiviso insieme, che ha portato alla nascita di Echinos e all’apertura del primo sportello antiviolenza, un progetto ambizioso da subito appoggiato dall’amministrazione comunale di Nepi e dal Sindaco Franco Vita, che ringrazio il prezioso sostegno”.

“Ritengo che lo Sportello ECHINOS sia un progetto di vitale importanza e soprattutto credo sia fondamentale, in un periodo storico come quello che stiamo vivedo, la diffusione di una cultura di non violenza di genere – ha affermato Marta Nori, responsabile dei servizi antiviolenza della Coop. Gea e Presidente dell’Associazione Kyanos, che da anni si occupa sul territorio di violenza di genere.

All’inaugurazione interverrà il Presidente della Provincia di Viterbo, Alessandro Romoli, le associazioni del territorio, rappresentanti delle Forze dell’Ordine e del sistema sanitario locale.
Al termine seguirà un breve momento di convivialità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui