Tre di loro sono pazienti della Rsa. Via ai test rapidi in ospedale

Coronavirus, 12 nuovi casi a Civitavecchia: 4 sono operatori del San Paolo

212

Sono 12 i nuovi positivi al coronavirus a Civitavecchia. Si tratta di 3 pazienti della Rsa Madonna del Rosario, isolata e in via di trasformazione in reparto covid19, mentre gli altri 9 si trovano in isolamento domiciliare, quattro di loro sono sanitari dell’ospedale San Paolo.

Un picco rispetto ai giorni precedenti, numeri che confermano però quanto annunciato dalla direzione sanitaria aziendale che continua a lavorare per rispondere all’emergenza. Intanto da ieri mattina l’ospedale San Paolo è ufficialmente dedicato al covid19, con i suoi 40 posti in medicina – il primario facente funzione è Marco Di Gennaro – con 7 medici che si occuperanno soltanto di questo reparto. I pazienti non covid di medicina sono stati spostati nell’ex chirurgia, dove ci sono 2 medici e ne dovrebbe arrivare un altro a breve.

Poi ci sono i medici interni dell’ospedale che su base volontaria possono intervenire in aiuto. Dei casi 20 totali di ieri della Asl Roma 4, 2 sono pazienti ricoverati al San Paolo (uno di Ladispoli e uno senza fissa dimora). Intanto, proprio in ospedale, è iniziato l’utilizzo dei test rapidi (1 ora per avere il risultato) anche se al momento è necessario effettuare anche il tampone classico per verificarne la validità effettiva del nuovo test. Se i risultati dovessero risultare attendibili si potrebbe snellire di molto la procedura. Sempre al San Paolo si stanno effettuando i tamponi su tutti i gruppi di operatori venuti a contatto con pazienti positivi.

Dai nostri partner di CivOnline

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui