Fusco: "Un grande onore per me sedere nel banco del Consiglio Comunale di Viterbo"

Coronavirus, il consiglio straordinario voluto dalla Lega alza l’asticella sull’emergenza

207

Era presente anche il senatore Umberto Fusco al consiglio straordinario promosso dalla Lega di Viterbo per rispondere all’emergenza coronavirus proveniente dalla Cina.

Ieri, tuttavia, dall’opposizione non sono mancate delle polemiche, come quella mossa dal consigliere grillino Massimo Erbetti, che ha preferito rinunciare al proprio gettone di presenza dichiarando che l’informazione e la tutela dei cittadini dovrebbe essere sempre gratuita.

Spaccato il resto della minoranza, con grande assenza di consiglieri, tra i quali Serra, Purchiaroni, Barelli, Ricci e Delle Monache, che hanno lasciato da sola la capogruppo del PD Luisa Ciambella.

Il consiglio, tuttavia, la sua utilità l’ha avuta, proprio rassicurando la cittadinanza sull’emergenza. La Asl di Viterbo, infatti, ha invitato alla calma, dichiarando che le proprie strutture sarebbero pronte per ogni tipo di evenienza.

Grande soddisfazione per il senatore leghista Umberto Fusco, promotore dell’incontro, che ha dichiarato di essere stato onorato di poter sedere nel banco del Consiglio Comunale di Viterbo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui