Coronavirus, imposte comunali verso la proroga delle scadenze

Il sindaco Tedesco: "Si tratta di una minima iniziativa per venire incontro alle esigenze delle famiglie che rischiano una diminuzione del volume di affari per il Covid-19"

1046

“La prossima settimana porteremo in giunta un provvedimento, che è in via di preparazione da parte dell’assessore al Bilancio, Emanuela Di Paolo. In base a questa decisione, slitterà una serie di pagamenti: in particolare la scadenza della Tari di un mese, della Tosap e della Icp da aprile a giugno, da luglio a settembre e da ottobre a novembre”. E’ questo l’impegno che si è assunta la giunta di Civitavecchia per arginare la crisi economica derivata dal Coronavirus.

“Si tratta di una minima iniziativa per lenire le conseguenze di questa situazione. L’Amministrazione comunale – afferma il sindaco Ernesto Tedesco – intende andare incontro alle esigenze delle famiglie e in particolare dei commercianti, che rischiano di essere colpiti da una diminuzione del volume di affari dovuto all’emergenza coronavirus Covid-19. Di più non si può fare al momento, ma è una prima misura che il Comune mette in campo e si sta adoperando per valutarne altre, oltre a quelle che ci aspettiamo arrivino direttamente dal governo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui