Coronavirus, la Asl: “Accertati 13 casi nella giornata di oggi, positivo anche il 78enne morto a Belcolle”

137

Sono 13 i casi accertati di positività al COVID-19 comunicati, entro le ore 12, dalla sezione di Genetica molecolare di Belcolle al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo. Tra queste persone, un cittadino di 78 anni, residente nel comune di Acquapendente è deceduto nella giornata del 30 marzo, per problemi cardiaci. La positività al COVID è stata refertata nel tardo pomeriggio di ieri, a seguito della richiesta formulata dai professionisti di Belcolle che avevano rilevato dei fattori di rischio legati al Coronavirus.

Tutto ciò ha consentito, dall’ingresso del paziente in ospedale, l’attivazione di tutti i percorsi dedicati COVID-19 operativi a Belcolle, a garanzia degli operatori e dei pazienti.

I restanti 12 cittadini, tranne uno, attualmente ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale viterbese, stanno trascorrendo la convalescenza nella propria abitazione.

Le ultime persone con il referto di positività al COVID, compreso il paziente deceduto, sono residenti, o domiciliate, nei seguenti comuni: 2 a Tarquinia, 2 a Marta, 2 ad Acquapendente, 2 a Grotte di Castro, 2 a Viterbo, 2 a Montefiascone, 1 a Bassano Romano.

Il Team operativo Coronavirus ha attivato le misure di prevenzione e di protezione al fine di contenere la diffusione del virus, irrobustendo la catena dei contatti stretti, con la preziosa collaborazione degli Enti locali.

In totale, alle ore 12 di questa mattina, i casi accertati al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 271, di cui 6 sono i casi accertati in strutture extra Asl e già noti.

 Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus: 219 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio, 30 sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 5 nel reparto di medicina COVID, 4 sono ricoverate in Terapia intensiva, 2 all’ospedale Spallanzani e salgono a 7 le persone decedute, a cui occorre aggiungere il paziente deceduto in una struttura ospedaliera fuori provincia.

Seguono eventuali, ulteriori, comunicazioni alle ore 17.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui