Coronavirus, la Asl indaga sulla prima deceduta della Tuscia: come è stata contagiata?

295

E’ giallo sulla morte della povera “Annarella”, la donna conosciuta da moltissime persone a Bolsena che l’altro giorno è stata portata via dal coronavirus.

La Asl territoria sta indagando per capire come la signora possa essere rimasta infettata. Al momento, è certo solo la visita all’ospedale di Acquapendente del 10 marzo.

Secondo molti, “Annarella” non usciva di casa se non per fare la spesa. Intanto, i familiari – dopo il lutto improvviso – sono costretti a casa dalla ferrea quarantena, ma starebbero bene.

Dal ricovero, avvenuto il 12, fino a sabato 14, giorno del decesso, sembra essere passato un solo istante. Un periodo troppo breve dover salutare una persona che, almeno in apparenza, sembrava godere di buona salute.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui