Coronavirus, la proposta di Fusco (Lega): “Il governo reintroduca voucher in agricoltura e turismo”

144
In questi giorni quasi tutte le forze politiche stanno cercando di trovare soluzioni che possano ovviare alla crisi che il nostro Paese sta vivendo per via del Coronavirus.
La Lega, come tutto il centrodestra, ovviamente non è da meno: “Sono centinaia le proposte che abbiamo portato all’esecutivo” ha detto nei giorni scorsi il leader del Carroccio Matteo Salvini.
Al Senato, dove tra i banchi leghisti siede il viterbese Umberto Fusco, è stata presentata l’ultima proposta in ordine cronologico, resa nota attraverso un comunicato stampa diffuso in serata:
“L’Italia non deve cadere nel vortice dei NO della Cgil. Dopo aver bocciato l’emendamento di Forza Italia, il Governo ha ancora la possibilità di dare un futuro all’agricoltura e al turismo del nostro Paese votando l’emendamento presentato da noi, n. 78.18, a firma di tutto il Gruppo Lega Senato.
Occorre  dare un futuro ai tanti italiani, giovani, studenti, pensionati e disoccupati che vogliono provare a migliorare la propria vita lavorando in agricoltura e nel turismo. Dobbiamo garantire prodotti alimentari Made in Italy ai consumatori italiani; dobbiamo garantire manodopera agli imprenditori e del turismo e della ristorazione che riapriranno nei prossimi mesi.
I voucher sono lo strumento che i due settori chiedono a gran voce. Non ascoltarli vuol dire affossare parte del sistema produttivo del nostro Paese. Siamo apertissimi a farlo sottoscrivere anche dalla maggioranza e da tutti gli alti gruppi parlamentari prima che venga votato in commissione bilancio, ma diamo certezze ai nostri agricoltori non lasciamoli soli in questo periodo di crisi difficilissimo.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui