Multe e controlli serrati per chi viola le regole

Coronavirus, la voce di Arena riecheggia negli altoparlanti in città: “E’ una guerra. State in casa”

295

Altoparlanti a tutto volume per le vie della città hanno fatto (e faranno) riecheggiare il messaggio del sindaco Giovanni Arena, che vuole ricordare a tutti quanto sia importante in questo momento restare in casa per evitare il contagio da coronavirus.

L’invito è quello di non uscire, di evitare le passeggiate immotivate e mantenere le distante di sicurezza. “I fratelli bergamaschi stanno perdendo una persona ogni mezz’ora”, tuona il primo cittadino Arena nell’audio, ieri “preannunciato” con un video postato su Facebook (dove vi è un piccolo errore poi corretto nel messaggio finale: l’invito è quello di restare in casa fino al 3 aprile, e non il 25 marzo, come erroneamente indicato).

Il coronavirus, intanto, ieri ha raggiunto nella Tuscia quota 31 infetti. L’altro ieri, invece, la prima vittima nel Viterbese, una donna di Bolsena.

Con serietà e senso di responsabilità vinciamo questa guerra!

Per errore ho indicato la data del 25 marzo anziché quella del 3 aprile.

Pubblicato da Giovanni Arena Sindaco su Domenica 15 marzo 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui