Coronavirus nel Lazio, calano ancora i numeri: 123 nuovi positivi e 5 decessi

351

Oggi registriamo un dato di 123 casi di positività e un trend in frenata al 2,5%, continua la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (16.174) e coloro che sono entrati in sorveglianza (12.367). Rinnovo l’appello a mantenere alta l’attenzione e deve proseguire l’attività di forte vigilanza sulle residenze per anziani con controlli a tappeto su tutto il territorio. Questa mattina ho appreso dalla direzione sanitaria dell’Istituto Spallanzani che il poliziotto ricoverato, uno dei primi casi a livello regionale è clinicamente guarito, una bella notizia. Domani 14 aprile si concludono le misure restrittive per i Comuni di Fondi, Contigliano e Nerola. Per quanto riguarda il MOF – mercato ortofrutticolo di Fondi verranno mantenuti i controlli agli accessi, non si tratta di un ‘tana libera tutti’, ma si rientra nelle misure ordinarie nazionali. Nella Asl di Rieti eseguite procedure di sorveglianza sul 64% del personale operativo nei reparti a rischio COVID e di questi solamente l’1,2% è risultato positivo.

Per quanto riguarda i guariti salgono di 25 unità nelle ultime 24h per un totale di 764, mentre i decessi sono stati 5” commenta l’Assessore D’Amato.

***Aperto il bando per medici ed infermieri per le Unità USCAR (Unità speciale di continuità assistenziale regionale) disponibile sul portale regionale (http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=newsDettaglio&id=5443). Scadenza del bando il 16 aprile.

Partito all’Istituto nazionale Tumori – IFO e attivo durante le festività pasquali il servizio “InFO: Mi prendo cura di te” la linea di ascolto attiva per offrire il supporto telefonico e relazionale ai pazienti cronici, oncologici e con patologie rare e ai loro famigliari.

REGIONE LAZIO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui