Coronavirus, salgono a 1800 i decessi. Preoccupano i 143 sbarcati dalla WS Westerdam

Al momento i passeggeri della nave sono tenuti in quarantena. Nei giorni scorsi, però, ben 143 persone sarebbero sbarcate da quella tratta per tornare a casa

228

Salgono a 1800 i casi di decesso per Coronavirus. A rendere noti i dati è il Governo Cinese.

Solo nella giornata di ieri sarebbero stati 93 i nuovi decessi accertati. Intanto continua a salire il numero dei contagi. Altri 1807 casi sono stati rilevati nella giornata di ieri, dato in calo rispetto ai 1900 di domenica.

Intanto, come riporta il quotidiano “Il Tempo”, vi è il rischio di contagiati a piede libero “in giro per il mondo”. Il timore è legato ai passeggeri della WS Westerdam, nave su cui ha viaggiato la turista 83enne americana che dopo lo sbarco si è rivelata contagiata dal virus di Wuhan.

Al momento i passeggeri della nave sono tenuti in quarantena. Nei giorni scorsi, però, ben 143 persone sarebbero sbarcate da quella tratta per tornare a casa. Impossibile sapere se i soggetti sbarcati siano stati sottoposti alle misure di controllo nei relativi paesi di dimora.

Intanto la la Holland America Line,compagnia della nave, offre massima collaborazione alle autorità e, nelle prossime ore, contatterà tutti i passeggeri sbarcati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui