Il giorno prima, 29 gennaio, in Italia si diffonde la notizia della coppia di coniugi cinesi ricoverati allo Spallanzani di Roma

Coronavirus, un anno fa l’OMS dichiarava l’emergenza sanitaria

224

E’ passato esattamente un anno da quando il 30 gennaio 2020 l’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiarava l’emergenza sanitaria da Covid-19, suggerendo di imporre le prime restrizioni alla mobilità in tutti i Paesi.

Il giorno prima, 29 gennaio, si era diffusa la notizia dei primi due casi confermati di Coronavirus in Italia, riferiti alla coppia di coniugi provenienti dalla Cina che si trovavano in vacanza nel nostro Paese e che furono ricoverati presso l’Istituto Spallanzani di Roma.

L’emergenza, che si credeva inizialmente molto lontana, era ormai alle porte dell’Europa: era l’11 marzo quando l’OMS dichiarava ufficialmente lo stato di pandemia globale da Covid-19, con 118.000 casi in 114 paesi e 4.291 decessi in sole due settimane al di fuori della Cina.

Una situazione non più gestibile, che di lì a poco avrebbe radicalmente sconvolto le vite di tutti, con divieti alla mobilità, dissolvenza dei rapporti sociali e un duro e prolungato lockdown che nei mesi successivi ha messo in ginocchio l’economia di interi Paesi e le cui conseguenze difficilmente potranno essere cancellate.

Soprattutto adesso che i ritardi sui vaccini e le mancate prese di responsabilità da chi di dovere non fanno che ricordarci che la strada da percorrere per sconfiggere il virus si preannuncia ancora molto lunga.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui