Da non confondere con il servizio di scuolabus, la cui cifra varia a seconda l'Isee delle famiglie che ne usufruiscono

Costo dell’abbonamento annuale studenti, Ciambella (Pd): “A Viterbo il più alto nel Lazio”

100
studenti all'openday

Viterbo è il capoluogo laziale più caro, supera addirittura Roma, per quanto riguarda il costo dell’abbonamento annuale per gli studenti che utilizzano gli autobus di Francigena.

Sulla questione è intervenuta la consigliera dem Luisa Ciambella che la scorsa settimana durante la seduta del Consiglio comunale ha chiesto all’amministrazione Arena “di intervenire per ridurre il costo dell’abbonamento annuale studenti (autobus Francigena): 160 euro a Viterbo, il più alto nel Lazio”.

“Da non confondere – puntualizza – con il costo del servizio scuolabus (scuole dell’obbligo del Comune), che invece varia in base all’Isee, come giustamente faceva notare l’assessore all’Istruzione. Ma si parla, appunto, di due servizi diversi”.

“Il dato emerge da uno studio della Uil pubblicato nei giorni scorsi sulle tariffe del trasporto pubblico locale (anno 2021). Tra le voci prese in analisi c’è anche l’abbonamento annuale studenti. Se si esclude Frosinone, di cui viene riportato un dato su base mensile e quindi parziale, Viterbo è il capoluogo più caro su scala regionale, davanti a Roma (130/150 euro), Latina 143,35 euro e Rieti 124 euro. In quest’ultimo caso una differenza di quasi 40 euro”.

“Il costo di 160 euro per l’abbonamento annuale studenti a Viterbo – rimarca – trova riscontro anche sul sito Internet della società Francigena, scorrendo le voci della pagina ‘biglietti e abbonamenti’: https://www.francigena.vt.it/It/servizi_29/trasporto-pubblico_49/biglietti-e-abbonamenti_47/

La consigliera tiene a ribadire di non riferirsi al Servizio Scuolabus, per i cui costi è prevista quest’altra tabella:

https://www.francigena.vt.it/it/servizi_29/scuolabus_38/

“Ho chiesto comunque al Comune di verificare i dati e nel caso di intervenire con politiche più adeguate e in linea con la situazione difficile che stanno vivendo le famiglie e i nostri ragazzi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui