Covid aumentano i casi nella bassa Tuscia

158

Maurizio Cresca

Aumentano in queste ore i casi accertati di Covid19 nel viterbese, tanto che è sempre più incessante il chiacchiericcio tra la gente e sui social di interventi ancora più restrittivi da parte delle autorità locali.

Dopo la decisione del governatore campano De Luca di chiudere le scuole, è sempre più probabile che anche altri seguano il suo esempio, oggi la scuola elementare di Carbognano è rimasta chiusa e diversi bambini con le famiglie sono state messe in quarantena e per più di qualche esponente, sia politico che medico, l’ipotesi di un nuovo isolamento di massa non sembra più così remoto.

A Nepi dopo il caso accertato di covid negli uffici comunali che ha portato alla chiusura degli stessi, circola sempre più insistentemente la voce di qualche caso positivo al virus nello stabilimento dell’azienda locale più importante, il che sarebbe una brutta notizia.

A quanto ci risulta da più parti, un collaboratore esterno dall’azienda ma assiduo frequentatore dell’impianto e tutta la sua famiglia, tra i quali c’è anche un consigliere comunale di un paese vicino, risultrebbero positivi al covid. Su tutta la faccenda il silenzio da parte degli interessati è ancora assoluto. Ufficialmente non trapela nulla ne da parte dell’azienda ne dalle amministrazioni interessate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui