Un'altra cattiva notizia sul vaccino Pfizer: grave reazione allergica negli Usa

Covid, crisi respiratoria e ricovero in terapia intensiva dopo la somministrazione del vaccino Pfizer

296

Un’operatrice sanitaria negli Usa, dopo la somministrazione del vaccino Pfizer-Biontech, ha avuto una crisi respiratoria ed è stata ricoverata in terapia intensiva.

Ora le sue condizioni sono stabili.

A darcene notizia è stato il quotidiano New York Times, sottolineando che il soggetto in questione non aveva nessun precedente allergico, nonostante ciò dopo 10 minuti dall’iniezione l’operatrice ha avuto gravi ripercussioni.

La donna ha sviluppato in tempi rapidissimi dei rush cutanei, tachicardia e anche una crisi respiratoria: per stabilizzarla le è stata somministrata epinefrina.

Dopo qualche ora, i sintomi si sono ripresentati e i medici sono intervenuti con l’uso di steroidi ma la donna non ha comunque reagito bene, dovendola così ricoverare in terapia intensiva.

La donna ora si è ripresa ma ha rischiato la sua vita. Infatti, l’accaduto fa crescere la preoccupazione tra i cittadini riguardo la sicurezza del vaccino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui