Nessun limite di età: per prenotarsi sarà sufficiente che siano trascorsi 180 giorni dalla prima somministrazione. Intanto aumentano i numeri della pandemia a livello regionale e nazionale

Covid, il Lazio apre i richiami a tutti i vaccinati con J&J

126

Covid, la Regione Lazio ha aperto le prenotazioni senza limiti di età per i cittadini vaccinati con il monodose Johnson&Johnson, per i quali sarà necessario un richiamo passati i 180 giorni dalla prima somministrazione.

Quest’ultimo – come comunicato dalla Regione con una nota – sarà effettuato con Pfizer o Moderna.

Per prenotarsi è sufficiente recarsi sul portale di Salute Lazio (visitando il link https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home) tramite il quale sarà possibile scegliere il punto vaccinale o la farmacia dove sottoporsi al richiamo, o – in alternativa – contattando il proprio medico di base.

In base ai dati del monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità pubblicato ieri, nell’ultima settimana a livello regionale sono stati registrati 3643 nuovi casi di Covid, con un Rt che si attesa a 1,29, al di sopra della soglia epidemica.

A livello nazionale nel periodo di riferimento (25-31 ottobre) aumenta ancora in modo “notevole” l’incidenza dei casi ogni 100.000 abitanti (sono 51 contro i 41 della settimana precedente).

Sale anche l’indice Rt, ora a 1,15 e stabilmente al di sopra della soglia epidemica.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 4,2% (in aumento questa settimana), così come quello delle aree mediche comuni, cresciuto al 5,2%.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui