Si conferma il trend di contagi in aumento nella Tuscia: se la situazione non dovesse migliorare, le autorità non escludono nuovi lockdown locali

Covid, in arrivo tre nuovi drive-in per i tamponi all’Ellera, Civita Castellana e Tarquinia

463

Se la situazione dei contagi nella Tuscia non dovesse migliorare, non si esclude la possibilità di istituire dei mini-lockdown locali. E’ uno dei punti emerso durante la riunione di ieri tra Prefetto Giovanni Bruno, la direttrice della Asl Daniela Donetti, alcuni sindaci dei Comuni della Tuscia (Nepi, Ronciglione, Civita Castellana, Vetralla, Viterbo), il Questore Massimo Macera e il Comandante dei Carabinieri di Viterbo Andrea Antonazzo, oltre ai responsabili dei vari settori per l’emergenza sanitaria.

Nel corso dell’incontro sono state messe in luce le diverse criticità riscontrate nelle ultime settimane, con molti comuni del territorio che stanno vivendo una fase più dura di altri.

Poi si è aperto il confronto sulle iniziative che i sindaci dovranno intraprendere per evitare il contagio tra i cittadini e cercare di mantenere la situazione sotto controllo. Tra 7 o 8 giorni si terrà anche un nuovo incontro per monitorare gli sviluppi della situazione.

Nel frattempo, per evitare code interminabili alle postazioni per effettuare il tampone, la direttice della Asl Donetti ha comunicato che dalla prossima settimana verranno istituiti tre nuovi drive-in a Viterbo nel quartiere Ellera, a Civita Castellana e Tarquinia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui