Il sindaco di Bagnoregio invita a considerare maggiormente gli effetti positivi della vaccinazione di massa, primi fra tutti la diminuzione della mortalità per Covid e il calo dei ricoveri negli ospedali

Covid, Profili: “Iniziamo a ragionare sui ricoverati e non sui positivi”

273
profili
Luca Profili, sindaco di Bagnoregio

Covid-19: mentre la campagna di immunizzazione nazionale prosegue a pieno ritmo anche in estate – con oltre 72 milioni di somministrazioni già effettuate – la diffusione della variante Delta sull’intero territorio non consente di “dormire sonni tranquilli”, con i casi che sono tornati ad aumentare nell’ultimo periodo.

In questa situazione, però, c’è chi – come il sindaco di Bagnoregio Luca Profili – invita a considerare maggiormente gli effetti positivi della vaccinazione di massa, primi fra tutti la diminuzione della mortalità per Covid e il calo dei ricoveri negli ospedali, soprattutto per le fasce di età considerate più a rischio.

Infatti recenti studi hanno confermato che tra le persone attualmente ricoverate, circa il 90% risulta non vaccinato.

“Iniziamo a ragionare sui ricoverati e non sui positivi, – scrive il primo cittadino di Bagnoregio – altrimenti sembra che ogni volta uno si contagia diventa una tragedia, calma. I contagi sono tornati a salire ma non preoccupano dal punto di vista della gravità, parlo per Bagnoregio”.

Sulla questione Green Pass, il sindaco aggiunge che esso “può piacere o non piacere, io combatto le difformità perché complicano la vita di chi controlla, soprattutto per il fatto che non si possa chiedere il documento, e se uno presenta il green di un altro? Oppure, al bar sul bancone non serve, seduto serve. Semplificare, inutile fare mille regole sapendo che sarà impossibile controllare per i proprietari dei locali”.

“Attendiamo che il ministero dell’interno chiarisca, ma se un bar fa una serata è un evento e serve il green pass. – prosegue – Alla fine di tutto il cerino finisce sulle mani dei sindaci, come sempre”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui