I sindacati: "Sottoporre tutto il personale a tampone per una maggiore tranquillità lavorativa per tutti"

Covid, Sinappe e Sippe chiedono tamponi a tappeto per gli agenti di polizia

224
carcere-mammagialla

Coronavirus, i sindacati Sinappe e Sippe scendono in campo per chiedere maggiore sicurezza per gli agenti di polizia penitenziaria e civile della casa circondariale di Mammagialla.

I dati nazionali nell’ultima settimana hanno fatto registrare una significativa impennata dei casi di positività al Covid-19 nelle carceri di tutta Italia, sia tra i detenuti che tra gli agenti.

Una situazione preoccupante anche a Viterbo, che ha spinto Sinappe e Sippe ad avanzare alla direzione di Mammagialla la richiesta di effettuare tamponi a tappeto su tutto il personale di polizia.

“A seguito dei risultati sanitari che hanno coinvolto diverse unità di Polizia Penitenziaria in servizio presso questo Istituto risultare positivi al Covid-19 – scrivono i sindacati – si chiede alla S.V di di volere sensibilizzare gli organi competenti, al fine di sottoporre tutto il personale di polizia penitenziaria e civile all’esame tampone Covid-19.

“Sottoporre al tampone Covid-19 tutto il personale di polizia penitenziaria e civile assicura una maggiore tranquillità lavorativa verso tutti, togliendo di conseguenza ogni ombra di dubbio sulla eventuale presenza di personale asintomatico/positivo che potrebbe continuare a diffondere il Covid-19”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui