Cozzolino: “Auguro buona fortuna alla mia città”

E’ ovviamente amareggiato per la mancata partecipazione di Daniela Lucernoni al ballottaggio, ma di certo Antonio Cozzolino non ha perso lì entusiasmo per la politica e il Movimento 5 Stelle.

232

E’ ovviamente amareggiato per la mancata partecipazione di Daniela Lucernoni al ballottaggio, ma di certo Antonio Cozzolino non ha perso lì entusiasmo per la politica e il Movimento 5 Stelle. Mentre il gruppo si è già riunito per fare una analisi del voto, il sindaco uscente a bocce ferme, metabolizzato il risultato uscito dalle urne, ha inviata una nota, pacata, come è nel suo stile.
“Con il voto di domenica i civitavecchiesi hanno deciso di mandare al ballottaggio il centrosinistra e il centrodestra e non dare la possibilità alla proposta del M5S di continuare un lavoro che – afferma Cozzolino – ritengo sia stato importante e innovativo. Ovviamente non condivido, ma il responso delle urne va accettato anche nella consapevolezza di aver fatto tutto il possibile per la propria città con assoluta abnegazione e disinteresse come lo abbiamo fatto per 5 anni. Rincuora un pò constatare che percentualmente il M5S, oltre ad essere da diversi anni a questa parte la formazione politica più votata, quest’anno non sia andata al ballottaggio unicamente perché i giochi di coalizione di centrosinistra e centrodestra sono stati molto più accorti. Anzi: le preferenze in percentuale al nostro candidato sindaco aumentano addirittura, rispetto al 2014, seppur di poco, e la distanza con la coalizione di centrosinistra è stata altrettanto esigua. I miei complimenti ai due candidati al ballottaggio quindi, ma ancor di più a Daniela Lucernoni e all’ottimo e capace gruppo che l’ha designata come candidata Sindaco. Voglio quindi ringraziare quei civitavecchiesi che hanno confermato la loro fiducia al Movimento 5 Stelle e all’idea di città che abbiamo portato avanti. Come ho detto ieri in un’intervista, non ho capito qual’è l’idea di città del centrosinistra mentre a destra ci sono programmi plurimi tra discoteche sul Fattori nonostante il vincolo monumentale e cerbiatti a zampa d’agnello. Chiaramente, senza acredine o sarcasmo, auguro buona fortuna a tutti e soprattutto alla mia città”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui