Crac Perfidia, assoluzione con formula piena per Francesco (Chicco) Moltoni

206

Viterbo- Assoluzione con formula piena per Francesco Moltoni, 59 anni (detto Chicco), difeso dall’avvocato Samuele De Santis, al termine del processo tenutosi dinanzi al collegio del tribunale di Viterbo, presieduto dal giudice Silvia Mattei.

Si era costituita parte civile la società Piano Alto srl con l’avvocato Marina Bernini.

Francesco Moltoni era accusato di bancarotta per il fallimento della nota discoteca Perfidia, che si trovava sulla Cassia Sud, nei pressi della località di Ponte di Cetti. Il locale venne dichiarato fallito il 5 dicembre 2012.

Moltoni è stato assolto da tutti i capi d’imputazione perché il fatto non sussiste e l’imputato non lo ha commesso.

Ha invece patteggiato un anno e otto mesi il coimputato Alessandro Del Canuto, che è stato uno degli amministratori della società.

Moltoni e Del Canuto sono stati amministratori della società in differenti periodi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui