Crisi in Comune, al via da lunedì la fase due… o la puntata zero per un nuovo esecutivo?

Dopo Ferragosto Arena avvierà gli incontri per recepire le istanze delle forze di maggioranza

126

Lunedì 17 agosto sarà il D day dei nuovi equilibri politici in giunta? Da tale data il sindaco Giovanni Arena inizierà le consultazioni con i gruppi di maggioranza. Nel non facile tentativo di gettare le basi di una nuova architettura che dovrebbe sostenere per i prossimi tre anni equilibri politici perennemente in bilico.

Intanto si susseguono le ipotesi – in questo caso sembra non tanto fantasiose – di rimodulazioni che vedrebbero messa all’angolo Fondazione.

Il gruppo, di cui è leader Gianmaria Santucci, formato da due consiglieri e che esprime altrettanti assessori. Situazione che, fin dall’inizio della consigliatura, ha provocato diversi mal di pancia negli alleati.

Malumori che sembravano superati. Invece sono deflagrati nell’ultimo consiglio comunale – quanto più o meno ad arte forse si potrà capire con il rimpasto – provocando la crisi attuale.

A far gola, secondo i bene informati, sarebbe almeno una delle due posizioni assessorili in quota Fondazione. Ruolo che secondo i rumors, nonostante le smentite dell’interessato, porterebbe il nome di Paolo Muroni, uno dei tre consiglieri di Forza Italia che si sono autosospesi.

Sarebbe questo lo scenario che si sta prospettando ma spetterà al sindaco Arena, dopo il giro di consultazioni, tirare le somme. E assumere le decisioni che dovranno portare alla fase 3, quella di uscita dalla crisi.

Scaramanticamente il 17 è considerato un numero poco fortunato. Ma almeno non è venerdì.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui