Crolla la vendita dei quotidiani stampati: si preferisce leggere notizie online

129
giornalismo

I viterbesi, in generale, stanno a casa diligentemente ed escono solo per reali necessità. L’informazione è fra le necessità da annoverare? Sono sempre meno coloro che, oltre a fare spesa, quando escono, passano all’edicola per acquistare un quotidiano cartaceo.

L’emergenza Covid-19 sta mettendo in crisi le edicole e la carta stampata, che già non navigavano in buone acque.

La crisi della carta stampata aveva già affondato la rete di vendita. Nel 2019, infatti, in Italia, erano sparite due al giorno tra edicole e altre attività di vendita di quotidiani e riviste, per un totale complessivo di 781 perdute durante l’anno, con una variazione negativa del 5,2%. Anche a Viterbo, molte edicole storiche erano state chiuse.

Su internet, i vari giornali online pubblicano continuamente notizie aggiornate ed è molto più semplice e veloce leggere fatti e novità sul web.

Le edicole dunque vendono sempre di meno, sebbene continuino a rimanere aperte in questo periodo di emergenza.

Una riduzione marcata, con conseguenze su tutta la filiera dell’informazione, dalle redazioni alla rete di vendita, ormai in una situazione di crisi strutturale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui