Crollo del Pil, Bianchini (Mio Italia): “Scelte di Conte inadeguate e insufficienti”

144

“Le notizie di questa mattina riportate da tutti i maggiori quotidiani nazionali non sono confortanti, il PIL che crolla dell’11,2% è un dato peggiore di ogni previsione immaginabile – commenta lapidario Paolo Bianchini, Presidente di M.I.O. Italia – Federturismo Confindustria –  questa contrazione economica alimenta uno stato non soltanto di incertezza, ma anche di profonda preoccupazione, in modo particolare negli imprenditori del comparto dell’ospitalità, duramente colpito dalla crisi legata al Covid”

prosegue Bianchini ” Fino ad ora le scelte del Governo Conte sono state inadeguate e insufficienti, c’è bisogno non soltanto di un cambio di marcia repentino per dare sostegno e risorse ai vari settori produttivi del nostro paese, ma anche di un cambio culturale nel concepire chi fa impresa nel nostro paese non come un nemico da vessare in ogni situazione, ma come la prima fondamentale risorsa dell’economia italiana.

La misura è colma non siamo più disponibili ad essere il bersaglio dell’incapacità della classe politica che ci governa e di un sistema che fa acqua da tutte le parti e che ad oggi ancora deve erogare la CIG ai nostri dipendenti, di fatto abbandonando famiglie e imprese ad una situazione la cui causa non è imputabile ad una incapacità nella gestione imprenditoriale, ma a scelte indipendenti dalla nostra volontà”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui