Da domani a Bolsena la grande festa delle ortensie

484

Bolsena- Tutto pronto a Bolsena per la festa delle ortensie, che prenderà il via domani, 20 giugno, e si concluderà nel giorno del solstizio d’estate.
Un evento molto atteso e amato dagli abitanti della Tuscia e dai turisti, grazie al lavoro dell’amministrazione comunale e dell’associazione gli Amici delle Ortensie, guidata dal presidente Mauro Di Sorte, che hanno fatto della manifestazione un punto di riferimento per appassionati ed espositori.

Le ortensie sono piante generose, forti ed estremamente adattabili. Amano l’ombra, ma crescono bene anche al sole, vivono quasi in ogni tipo di terreno e le uniche due condizioni inderogabili per la loro coltivazione sono un regolare apporto d’acqua ed un buon drenaggio.

Pare sia stato il francese Philibert de Commerson nel 1771 a dare il nome alla pianta, in onore della principessa Hortense de Nassau.
Il nome ortensia ha origine latina, significa “che cura gli orti e i giardini” ed è anche un soprannome di Venere.
Il nome botanico invece, Hidrangea, deriva dalla figura mitologica Hidra, ma l’opinione più condivisa è la derivazione dalle parole greche hidros (acqua) e angeion (vaso).
E’ una pianta antichissima, tanto che si sono trovate tracce fossili.

Appuntamento a Bolsena il 20 e 21 giugno, in viale Colesanti, la strada con platani secolari e bellissime ortensie che unisce il borgo antico di Bolsena al lungolago, per festeggiare.

Alla Protezione civile sarà affidato il compito di far rispettare le disposizioni anti covid, in coordinamento con l’assessore Roberto Basili.

Bellissima questa descrizione di Christian Bobin:”I fiorellini dell’ortensia, nel cortile dell’asilo, somigliavano agli alveoli di un polmone i quali, anziché rosa, erano blu. Essi ondeggiavano debolmente nel vento, come il respiro discreto di un mondo diverso da quello a cui gli altri mi invitavano a crescere.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui