Dalla Corea del Nord ammettono: “Gli Usa nostro più grande nemico”

92

Il passaggio di testimone nella Presidenza americana da Trump a Biden ha davvero delle ricadute sul mondo; eppure, anche se già è significativo il fatto che ne parli, Kim Jong Un sembrerebbe aver sostenuto (secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa statale Kcna) che esso non abbia cambiato la visione degli Stati Uniti da parte della sua Corea del Nord.

Avrebbe infatti detto, senza mezzi termini, che “Gli Stati Uniti sono il nostro più grande nemico”, e che il fatto, appunto, non cambierà con il mutare del Presidente della nazione.

Spiegandosi meglio, Kim avrebbe affermato che gli Stati Uniti rappresentano “il principale ostacolo al nostro sviluppo innovativo”, con le loro politiche invadenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui