Daniele Mencarelli vince il Premio Strega Giovani

274

Il vincitore del Premio Strega Giovani è Daniele Mencarelli, il quale, al termine della cerimonia tenutasi al Tempio di Adriano a piazza di Pietra, ha affermato: “I libri mi hanno salvato da me stesso”. Mencarelli vince con il libro “Tutto chiede salvezza”. Mencarelli è nato a Roma nel 1974 e risiede ad Ariccia.

L’io narrante nel libro coincide con l’autore, il quale accetta la sfida più forte: quella tra letteratura e vita.

Il Premio Strega 2020 si adegua alle normative anti Covid-19: il voto dei giurati è stato unicamente per via telematica e lo scrutinio senza la presenza del pubblico. All’annuncio della cinquina dei finalisti erano presenti solo i 12 autori candidati.
Con 64 preferenze su 344 voti espressi, il libro “Tutto chiede salvezza” è stato il più votato da una giuria di ragazze e ragazzi tra i sedici e i diciotto anni provenienti da cinquantotto scuole secondarie superiori distribuite in undici regioni italiane e tre città all’estero (Berlino, Bruxelles, Parigi).

La giuria del Premio Strega, invece, è composta dai 400 ‘Amici della domenica’, ai quali si aggiungono 200 voti espressi da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 20 Istituti italiani di cultura all’estero, 40 lettori forti selezionati da 20 librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, 20 voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura (tra cui 15 circoli costituiti presso le Biblioteche di Roma), per un totale di 660 aventi diritto.

Ecco i dodici libri in gara selezionati lo scorso 12 marzo dal Comitato direttivo del Premio:
– Silvia Ballestra, ‘La nuova stagione’ (Bompiani);
– Marta Barone, ‘Città sommersa’ (Bompiani);
– Jonathan Bazzi, ‘Febbre’ (Fandango Libri);
– Gianrico Carofiglio, ‘La misura del tempo’ (Einaudi);
– Gian Arturo Ferrari, ‘Ragazzo italiano’ (Feltrinelli);
– Alessio Forgione, ‘Giovanissimi’ (NN Editore);
– Giuseppe Lupo, ‘Breve storia del mio silenzio’ (Marsilio);
– Daniele Mencarelli, ‘Tutto chiede salvezza’ (Mondadori);
– Valeria Parrella, ‘Almarina’ (Einaudi);
– Remo Rapino, ‘Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio’ (Minimum Fax);
– Sandro Veronesi, ‘Il colibrì’ (La nave di Teseo);
– Gian Mario Villalta, ‘L’apprendista’ (SEM).

Il primo incontro aperto al pubblico con gli autori finalisti si terrà a Benevento, la città del Liquore Strega, il 19 giugno. Le tappe successive del tour: San Benedetto del Tronto il 20 giugno, Cervo il 21 giugno e a Parma il 22 giugno. La serata finale della 74esima edizione del Premio Strega è in programma per il 2 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia con diretta tv su Raitre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui