Danni a Piazza San Lorenzo, “La Fantaworld non c’entra, vigileremo comunque fino al termine dei lavori”

Andrea Radanich, presidente della Fantaworld che ha organizzato il Christmas Village, chiarisce la posizione della società

157
Crepe emergono tra i sampietrini di piazza San Lorenzo

La fine del Viterbo Christmas Village ha lasciato – oltre che un velo di malinconia nel cuore dei cittadini – anche “tracce” piuttosto ingenti sulla pavimentazione di piazza San Lorenzo.
Proprio lì dove era stata allestita la pista di pattinaggio sul ghiaccio, infatti, i sampietrini sottostanti si sono rialzati, per un danno che – stando alle prime stime dei tecnici – si aggirerebbe almeno intorno a 80mila euro.

La Fantaworld, società che si è occupata di organizzare i festeggiamenti natalizi nella Città  dei Papi, tramite il presidente Andrea Radanich ha tenuto a chiarire di non essere la diretta responsabile di quanto accaduto.

“La pista di pattinaggio è a nome di un’altra azienda – ha spiegato Radanich – e ciò che è successo non è colpa nostra, né loro. Purtroppo si sono create infiltrazioni di acqua che – una volta raggiunti i sampietrini – li hanno fatti rialzare”.

Il presidente della Fantaworld, comunque, rassicura l’amministrazione comunale e i cittadini. “La ditta si occuperà quanto prima dei lavori per sistemare la pavimentazione davanti al Duomo – continua -. Bisogna solo aspettare che si sciolga il ghiaccio per procedere. Noi della Fantaworld – conclude Radanich – per quanto ci riguarda vigileremo che tutto si svolga nel migliore dei modi e in maniera celere”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui