“Dante e lo sport”: cultura e pratiche ginniche

127

Viterbo- In occasione del 700esimo anniversario della morte di Dante, non poteva mancare una serata culturale particolare con un tema tutto da scoprire:” Dante e lo sport”.

Il tema è stato affrontato con competenza e precisione da Giuseppe Rescifina alla conviviale del club Panathlon, presieduto da Angelo Landi, tenutasi al Balletti Park Hotel di San Martino al Cimino.

Nelle cantiche della Divina Commedia ci sono riferimenti a pratiche sportive.

Sembra che Dante non abbia partecipato a esse se non come spettatore.

Assistendo però a gare sportive del secolo in cui è vissuto, il Sommo Poeta manifestò indubbio interesse nei confronti di manifestazioni ed esercizi ginnici, che rese immortali nei suoi versi.

È intervenuto alla serata il dott. Vincenzo Ceniti del Touring Club.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui