Riceviamo e pubblichiamo

De Santis (Lega): “Progettare il futuro sostenibile di Rieti”

233
rieti
Cari amici leghisti impegnati sul territorio provinciale.
I risultati elettorali disaggregati per comune, in linea di massima premiano la Lega nelle competizioni di carattere nazionale meno a livello comunale.
Questo fatto probabilmente è causato dalla scarsa esperienza amministrativa, almeno qui in Bassa Sabina, di noi che ci abbiamo messo, come si sol dire, la faccia.
Tutto ciò evidenza la necessità non soltanto di impegnarci con forza in ogni nostro singolo comune, ma di stare in contatto tra di noi scambiandoci esperienze, aspirazioni e progetti per il futuro dei nostri comuni e quindi di tutta la nostra provincia reatina.
In questo modo saremo di vero aiuto alla nostra dirigenza provinciale, sia politica che amministrativa, oltre che a livello generale.
Vorrei solo condividere con Voi una considerazione che potrebbe essere alla base delle nostre future attività.
Il futuro del nostro Paese è legato allo “sviluppo sostenibile”.
La Provincia di Rieti è ricchissima di potenzialità nelle attività legate al territorio.
La nostra agricoltura, le nostre foreste, i nostri laghi, i nostri monti, i nostri centri storici meravigliosi, l’esperienza dei nostri artigiani e dei nostri agricoltori.
A fronte di tutto ciò va considerata la presenza ai nostri confini di un “mercato” al riguardo inesauribile rappresentato da Roma con i suoi oltre tre milioni di abitanti.
Amici, dobbiamo studiare e progettare il futuro del nostro territorio scambiandoci esperienze, in modo tale che la Lega possa essere sempre più forte e propositiva anche a livello locale.
Per le tematiche di livello nazionale il nostro partito è già forte e ha un capitano veramente OK.
Sentiamoci, mettiamo in comune le problematiche che riguardano la sabina come la piana reatina, il cicolano, il turano, il leonessano.
Comprensori con caratteristiche diverse tra loro, ma tutte particolarmente adatte per essere composte in un progetto di sviluppo organico in linea con le prospettive generali di sviluppo dell’economia nei prossimi decenni.
La Lega deve progettare il futuro e noi dovremo essere gli strumenti per fare tutto ciò, ognuno per la sua parte.
Alberto De Santis
Coordinatore Lega Poggio Mirteto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui