Di Maio al ristorante senza mascherina

497

Dal sito 7Colli, articolo di Massimo Pisani

Complimenti Di Maio, senza mascherina al ristorante. Ancora una volta gli anti casta sono quelli che fanno come gli pare. Per loro non valgono le regole applicate alla gente comune.

E così, poco fa, il ministro degli Esteri, quello del coronavairus, ha pensato bene di andare a cena al ristorante, assieme a due amichette vistose. Il locale prescelto Papetto a Monteverde. Nella foto qui sotto mentre si prepara ad uscire con una delle sue commensali.

A parte il dettaglio delle persone a cena – non sembra ci fosse la sua fidanzata, ma due non conviventi…  – quello che lascia stupiti è quanto evidenzia la foto sopra al titolo. Di Maio si avventa su qualche prelibatezza davanti alla titolare del locale, ovviamente contenta di avere a cena un cliente come il ministro degli Esteri.

Peccato che Sua Eccellenza si ritenga dispensato dall’indossare la mascherina in un locale pubblico (e non ovviamente mentre sta mangiando).
Il che non depone certamente a favore del suo rispetto delle leggi che vota in Consiglio dei ministri e in Parlamento.

Sarebbe stato curioso verificare che cosa sarebbe accaduto se si fosse imbattuto in un vigile urbano. Avrebbe chiamato la Raggi? Avrebbe reagito come l’ex Cinquestelle Sara Cunial beccata mentre andava al mare nel rispondere alla richiesta di documenti: “Sono una parlamentare e sto andando a lavorare…”.

Ma si sa, la loro scuola è questa. Predicare bene e razzolare molto male. Ma stavolta gli è andata male perché la rete – ce lo hanno insegnato loro – non persona. E adesso dovrebbe essere lui a dire ai vigili urbani di Roma di voler pagare l’ammenda. O no? Anche Di Maio deve indossare la mascherina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui