Docenti universitari in pensione. Ecco chi sono i due cinesi ammalati di coronavirus in Italia

Sono ancora ricoverati in gravi condizioni allo Spallanzani di Roma, dopo aver contratto il coronavirus

438

Un viaggio lontano, forse sognato da tanto dai due pensionati cinesi, originari di Wuhan: un viaggio alla scoperta dell’Italia e delle sue bellezze artistiche.
Erano arrivati il 23 gennaio nel nostro Paese, con un volo di Air Cina.

Lui è un ingegnere bio-chimico di 66 anni, autore di importanti pubblicazioni, tradotte anche in lingua inglese e docente al South Central of University for Nationalities di Wuhan; lei una docente universitaria, amante dell’arte, che ha partecipato a diversi convegni internazionali.

Avevano visitato, insieme a una comitiva, le bellissime città di Verona e Parma. Con un autista, poi, i due coniugi pensionati avevano raggiunto Firenze, e finalmente erano arrivati a Roma. Ma, nella capitale, si erano sentiti male.

Sono ancora ricoverati in gravi condizioni allo Spallanzani di Roma, dopo aver contratto il coronavirus.

Le loro condizioni sono peggiorate e i due coniugi sono in terapia intensiva. Li ha raggiunti la figlia da Los Angeles.

I connazionali, che erano in comitiva con loro sono attualmente in isolamento precauzionale allo Spallanzani di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui