Dopo il ”Vaffa”, Frascarelli pronto a procedere con la querela

Non è andata giù a Giancarlo Frascarelli l’offesa che il sindaco Cozzolino gli ha rivolto durante il consiglio.

178
frascarelli

Da “La Provincia – Quotidiano di Civitavecchia, Santa Marinella, Fiumicino e dell’Etruria”.

“Attendo le scuse pubbliche del sindaco Cozzolino, in caso contrario procederò con la querela”. Non è andata giù a Giancarlo Frascarelli l’offesa che il sindaco ha rivolto nei suoi confronti durante il consiglio. Il primo cittadino in diretta streaming nel corso dell’ultimo consiglio comunale ha spedito al consigliere di Forza Italia la parola simbolo del Vday organizzato da Grillo all’inizio della sua ascesa politica. Sempre a microfoni aperti il primo cittadino ha sottolineato “Ci ha messo due consigli per farsi mandare…”. Il forzista ha spiegato ieri in conferenza stampa quanto accaduto: “Stavo spiegano cosa accaduto sugli usi civici e cosa il sindaco avrebbe dovuto fare quando sono stato offeso. Non ero in consiglio comunale in questi anni e non avevo titolo per spiegarmi. Mentre ero impegnato a parlare è arrivata l’offesa. Il sindaco Cozzolino deve le scuse non tanto a me quanto alla politica tutta e all’aula Pucci. Non è stato sicuramente un esempio per i giovani che si avvicinano alla politica. Soprattutto in questo momento in cui si ci sono le elezioni e tanti sono i ragazzi che tentano la strada della politica. Non è stato edificante quanto accaduto”. Frascarelli spiega di aver consultato il suo legale: “Gli estremi per una denuncia ci sono tutti. Ho 90 giorni per presentarla ma voglio attendere le scuse pubbliche. Se arriveranno ci passerò sopra”. Su quanto accaduto è intervenuto il consigliere comunale Massimiliano Grasso: “Cozzolino ha chiuso il suo quinquennio in consiglio comunale con lo stile che ne ha contraddistinto la grigia amministrazione del nulla: con un “vaffa” all’indirizzo del consigliere di minoranza Giancarlo Frascarelli, al quale va tutta la mia solidarietà: in tre sedute ha avuto un condensato di quanto ho dovuto sopportare io in 5 anni”.

Fonte: La Provincia di Civitavecchia

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui