Ieri altri due incidenti, fortunatamente per i guidatori nessuna lesione grave

È allarme incidenti sulle strade viterbesi: due morti in un settimana

154
ambulanza

Sono due le persone morte questa settimana sulle strade viterbesi. Il 27 maggio è deceduto Federico Gentili, 29enne calciatore del Fidene e residente ad Oriolo Romano, mentre il 2 giugno ci ha lasciati Giuseppe Santoni, 51 enne di Viterbo.

Il 29enne è morto sul colpo dopo essere stato schiacciato dal rimorchio di un trattore. Le immagini della sua AlfaRomeo Mito accartocciata sotto il carico del mezzo agricolo sono sconvolgenti. Non sono ancora chiare le dinamiche che hanno portato alla morte di Federico, quel che si sa è l’autogru ci ha messo diversi minuti ad arrivare sul posto, dato che proveniva da Civitavecchia.

Giuseppe Santoni, invece, era a bordo della sua moto con la sua compagna quando all’improvviso, in località Strada Carcarelle, ha iniziato a sbandare, finendo fuori strada. La moto del 51 enne si è schiantata contro la parere rocciosa, causandogli danni troppo gravi per evitare il decesso. La compagna di Giuseppe, dietro di lui in moto, è in condizioni gravi al Gemelli, dove è stata portata con l’elicottero.

Forse sarebbe il caso di testare con mano quale sia l’effettivo status delle strade nella nostra provincia. La segnaletica stradale inizia a mancare (strisce sulla carreggiata inesistenti e cartelli insufficienti) e questo non è certamente un motivo per stare tranquilli. Anzi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui