“…E la superluna bussò”. Visto che luna la notte scorsa?

403

Bellissima, grande, luminosa la prima superluna dell’anno, che precede quelle di marzo e aprile. Avete volto lo sguardo ieri notte al cielo?

Una fantastica superluna brillava nel cielo limpido. Il fenomeno della “superluna” si verifica quando il satellite della Terra attraversa la sua fase di plenilunio nel perigeo, quando si trova nel punto più vicino al pianeta.

Ieri notte, la luna è apparsa più grande del 6% del solito e la sua luminosità  più intensa del 15%. Ad aprile però sarà ancora più grande e luminosa.

Meta romantica di sogni e poesie, di canzoni e pensieri, la luna da sempre affascina il genere umano.
Meravigliosi e immortali i versi dedicati al satellite da Giacomo Leopardi nel sonetto “Alla luna” .

ALLA LUNA
O graziosa luna, io mi rammento
Che, or volge l’anno, sovra questo colle
Io venia pien d’angoscia a rimirarti:
E tu pendevi allor su quella selva
Siccome or fai, che tutta la rischiari.
Ma nebuloso e tremulo dal pianto
Che mi sorgea sul ciglio, alle mie luci
Il tuo volto apparia, che travagliosa
Era mia vita: ed è, nè cangia stile,
O mia diletta luna. E pur mi giova
La ricordanza, e il noverar l’etate
Del mio dolore. Oh come grato occorre
Nel tempo giovanil, quando ancor lungo
La speme e breve ha la memoria il corso,
Il rimembrar delle passate cose,
Ancor che triste, e che l’affanno duri!
Nonostante questi dati, sarà una superluna meno grande e luminosa di quella di aprile che avrà invece il record per essere la superluna più “super” dell’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui